CIMA, con un’esperienza maturata in quasi 60 anni di attività nel settore dello stoccaggio dei prodotti ceramici e grazie al continuo confronto con i produttori volto alla comprensione e alla risoluzione delle problematiche connesse alla movimentazione e al trasporto, dal 2016 ha introdotto sul mercato la prima e unica cassa in ferro zincato, modulare e riutilizzabile.

La cassa CIMA è un prodotto innovativo, unico nel suo genere, e che, rispetto ai tradizionali vassoi in legno e cavalletti di imballaggio verticali, offre numerosi vantaggi sia pratici che economici, il tutto nel rispetto dell’ambiente.

La Cassa CIMA nasce per ottimizzare l’immagazzinamento delle lastre ceramiche di grande formato, oggi sempre più richieste e utilizzate nel mercato dei rivestimenti edilizi ma anche più fragili rispetto ai formati standard.

Partendo dalle misure dei pezzi da contenere, CIMA fornisce casse su misura consentendo di salvaguardare l’integrità del contenuto grazie a una barriera resistente come una corazza alle sollecitazioni e agli urti. L’attenta cura nella progettazione della CASSA consente di alloggiare un maggior numero di elementi rispetto ai tradizionali sistemi in legno e la sua modularità offre la possibilità di sovrapporre e impilare più vassoi l’uno all’altro: questo si traduce in una maggiore quantità di elementi trasportabili e stivabili con la conseguente riduzione dello spazio occupato nel magazzino o nel container, a parità di peso del vassoio. L’ingombro ridotto e la possibilità di riutilizzarla ripetutamente per più cicli produce, rispetto ai sistemi tradizionali, l’ammortamento dei costi e risparmio sul breve periodo.

Inoltre, essendo realizzata interamente in ferro, materiale ignifugo, inerte, non infiammabile e atossico, viene completamente azzerato il rischio di incendio, oltre a non sviluppare ne essere intaccato dai miscrorganismi: questo consente di preservare il materiale, gli ambienti di deposito e l’incolumità degli operai dedicati alla movimentazione.

La Cassa infine è completamente smontabile e riutilizzabile, praticamente all’infinito; in alternativa al suo reimpiego, tutto il materiale di cui è composta può essere rivenduto/riciclato, ottenendo così un ulteriore incasso dal suo acquisto iniziale.